La grande transizione. Dalla crisi economica alla globalizzazione dello stato sociale

La grande transizione. Dalla crisi economica alla globalizzazione dello stato sociale - Nunziante Mastrolia | Thecosgala.com Leggi il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 sul tuo smartphone. E molto altro ancora su thecosgala.com.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Nunziante Mastrolia
DIMENSIONE
4,28 MB
NOME DEL FILE
La grande transizione. Dalla crisi economica alla globalizzazione dello stato sociale.pdf
ISBN
7384068844952

DESCRIZIONE

Quali sono le cause della crisi economica? Non la bulimia delle bocche occidentali, né i bucanieri della finanza intemazionale, né la corruzione della politica. La crisi economica rappresenta il fallimento di una precisa visione politica e filosofica, un vero e proprio paradigma dominante, quello hayekiano, con il quale abbiamo interpretato e dato un senso al mondo. Per trent'anni questo paradigma ha lavorato e plasmato i Paesi occidentali e innescato un processo di mimesi in quelli in via di sviluppo che sognavano le luci di New York e Londra. Tuttavia le promesse di Hayek -progresso e benessere per tutti - si sono realizzate solo in parte. Sono state create tecnologie delle meraviglie e favolose ricchezze, ma non per tutti. Quella visione politica ha infatti generato una nuova questione sociale che è la causa più prossima della crisi economica. La crisi dunque rappresenta la falsificazione popperiana del paradigma di Hayek. Questa crisi però è anche l'inizio di una grande transizione: possiamo elaborare un nuovo paradigma che concili le aspirazioni alla modernità dei Paesi in via di sviluppo e risolva la questione sociale in cui si dibatte l'Occidente o ricadere negli anni Trenta del XX secolo.

Rosaria Ferrarese sommario: 1. Globalizzazione e profezie marxiane.

È difficile individuare con precisione il «punto zero» della crisi. La data che ne costituisce il simbolo - come lo è per la Gran­de Depressione il 24 ottobre 1929, il «giovedì nero» del crollo della Borsa di Wall Street - è il 15 settembre 2008.

LIBRI CORRELATI