Un ambiente di marmo

Un ambiente di marmo - Michela Toni | Thecosgala.com Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su thecosgala.com.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Michela Toni
DIMENSIONE
3,91 MB
NOME DEL FILE
Un ambiente di marmo.pdf
ISBN
4107799676739

DESCRIZIONE

Il testo presenta un lavoro di ricerca sull'ambiente produttivo, naturale, umano, storico, sociale in cui si estrae e si è estratto nei secoli il marmo nel bacino di Carrara, addentrandosi nella variegata natura del territorio apuano per trattare di ambiente, degrado, energia, risorsa marmo. Un doppio livello di lettura conduce a riflettere, da una parte, sulle problematiche ambientali connesse con l'utilizzo delle risorse, dall'altra, sulla necessità di mettere in rete le peculiarità di un ambiente antichissimo: non solo il marmo, che rappresenta il settore merceologico trainante della realtà socio-economica apuana, ma anche natura, storia, lavoro, arte e saperi complessi (Capitolo 1). Il libro affronta inoltre il tema della certificazione dei materiali lapidei, interpretandolo come occasione per una maggiore qualificazione del settore. Non solo bellezza quindi ma anche caratteristiche fisiche, meccaniche ed altre ancora, che forniscono importanti elementi di conoscenza per le diverse applicazioni (Capitolo 2).

Naturalmente questa soluzione la si può applicare sia a pavimenti che a muri (sono frequenti negli androni e nelle scale dei palazzi) ossia quella di vetrificare il marmo. Spesso si vetrifica il marmo quando si ha poco tempo per passare ... E' la denuncia di Luca Tommasi, della Commissione tutela ambiente montano del Club Alpino Italiano, che si unisce a quella di cittadini e associazioni che da anni si battono per le Alpi Apuane, "le montagne che scompaiono": spaccate, erose, frantumate per cavare non solo il marmo più pregiato, ma anche gli scarti di lavorazione usati in diversi settori dell'industria. Roma, 2 apr.

"Attualmente sono ventidue le pietre che nel mondo hanno avuto questo riconoscimento. Il granito sardo Rosa Beta - spiega il professor Careddu - è la seconda pietra italiana ad avere avuto il titolo dopo il celeberrimo marmo di Carrara". Come purtroppo sappiamo, si tratta di un materiale molto costoso e pensare di creare un ambiente interamente realizzato in marmo può risultare problematico.

LIBRI CORRELATI