Riti egizi. 2: La vera storia

Riti egizi. 2: La vera storia - Apis | Thecosgala.com Leggi il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 sul tuo smartphone. E molto altro ancora su thecosgala.com.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Apis
DIMENSIONE
10,26 MB
NOME DEL FILE
Riti egizi. 2: La vera storia.pdf
ISBN
7075455578153

DESCRIZIONE

Dopo il primo volume di Apis ed Eleazar sui Riti Egizi, in questo secondo volume gli Autori affrontano il delicato tema della storia, assai complicata e controversa, della libera muratoria egizia e delle sue numerosissime "Filiazioni". Apis ed Eleazar, forti della loro profonda esperienza iniziatica maturata all'interno della massoneria egizia, con l'ausilio di numerosi e inediti documenti, riescono a portare luce e chiarezza in un contesto troppo spesso reso nebuloso e artefatto da molti personaggi privi di una reale valenza iniziatica. Viene così descritto il Sistema Iniziatico dell'Antico Egitto e si dimostra la reale derivazione della primitiva massoneria egizia proprio da quell'antico mondo, attraverso un filrouge che è giunto, ininterrottamente, dai Templi egizi fino a colui che di tale libera muratoria fu il fondatore: Raimondo Di Sangro, Principe di Sansevero. Viene quindi dimostrato come tale Lignaggio Iniziatico sia pervenuto, tramite una lineare catena Maestro-Discepolo, fino ai giorni nostri e come ancora sopravvivano oggi alcune Comunioni Massoniche che possono, a ragione, rivendicare una diretta discendenza da quel primitivo nucleo, sorto a Napoli nel 1747, denominato Antiquus OrdoAegyptiseu Mizraim. Ampio spazio viene dedicato a quelle illustri personalità che raccolsero l'eredità del Principe di Sansevero: da Theodore de Tschoudy a John Yarker, da Cagliostro fino ai contemporanei Jean Prévost e Sebastiano Caracciolo. Vengono infine descritti e restituiti alla luce, dopo lustri di oblio, alcuni antichissimi Rituali della massoneria egizia, pur nel rispetto della segretezza iniziatica che, per il ruolo da essi rivestito, gli autori sono tenuti a osservare.

L'architettura è la massima espressione dell'arte egizia ed è legata prevalentemente a tematiche religiose. La civiltà egizia ha lasciato alcuni dei complessi architettonici più grandiosi dell'antichità, tra cui le piramidi, edificate in un periodo compreso tra il 2.650 e il 2.350 a.C.

267 - 272. L'eco del rito atavico affascina ancora oggi gli studiosi, tant'è vero che l'egittologo Erik Hornung compara la cerimonia egizia con l'Opus degli alchimisti. Hans Bonnet, invece, ritiene che l'operazione avesse luogo presso la tomba, prima della sepoltura della mummia, o forse già nella camera degli imbalsamatori. Storia naturale della monogamia, ...

LIBRI CORRELATI