Abbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo Gesù. Lettera ai Filippesi. Itinerario per i Gruppi di Ascolto della Parola

Abbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo Gesù. Lettera ai Filippesi. Itinerario per i Gruppi di Ascolto della Parola - Arcidiocesi di Milano | Thecosgala.com Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su thecosgala.com.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Arcidiocesi di Milano
DIMENSIONE
5,2 MB
NOME DEL FILE
Abbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo Gesù. Lettera ai Filippesi. Itinerario per i Gruppi di Ascolto della Parola.pdf
ISBN
6059097852534

DESCRIZIONE

L'itinerario per i Gruppi di Ascolto della Parola si propone di ascoltare e meditare la Lettera ai Filippesi. Leggere Paolo è sempre una scommessa: caratteristica dell'apostolo delle genti, infatti, non è la chiarezza ma la densità. Egli procede a ondate, con un linguaggio carico e spesso complesso. Quella che abbiamo tra le mani non è una delle grandi lettere teologiche (come Galati e Romani) e nemmeno una lettera dove la situazione della comunità chiede a Paolo una serie di interventi circostanziati (come la Prima ai Corinti). In Filippesi prevale il tono della consolazione, della gioia, dell'affetto. Inoltre la sua brevità (si tratta di quattro capitoli) permette di leggerla per intero, dall'inizio alla fine, senza alcuna omissione, raccogliendo tutti gli spunti utili alla vita personale e alla condivisione nella comunità cristiana di oggi.

Per il secondo ciclo di incontri, il tema è tratto dalla Lettera ai FIlippesi: ***Abbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo Gesù*** ... Per me vivere è Cristo (Filippesi 1,12-26) 12 DICEMBRE Per questo Dio lo super esaltò (Filippesi 2,1-11) Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù, il quale, pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio; ma spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, umiliò se stesso, facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce. Abbiate In Voi Gli Stessi Sentimenti Di Cristo Gesù.

Questa traduzione propone lo schema modello/imitazione. Cristo è il modello e noi suoi discepoli siamo chiamati a mettere in pratica i suoi atteggiamenti, sentimenti, comportamenti. Abbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo Gesù.

LIBRI CORRELATI