Faust

Faust - Stefano Ascari | Thecosgala.com Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su thecosgala.com.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Stefano Ascari
DIMENSIONE
6,98 MB
NOME DEL FILE
Faust.pdf
ISBN
9695243184217

DESCRIZIONE

"A me i piaceri", e al dottor Faust si schiude d'improvviso un mondo nuovo. Vecchio e sfiorito, stanco della vita contemplativa dello studioso, ha preferito cedere l'anima al demonio in cambio della giovinezza. Ma non solo giovinezza e vigore possono restituire all'uomo il senso ultimo dell'esistenza, e le strade del bene e del male continueranno a correre parallele, ma lontane l'una dall'altra. E la vicenda sulla quale Johann Wolfgang Goethe concepì il suo "Faust", ma nell'opera poco o nulla sopravvive del complesso disegno introspettivo dell'originale. L'intimismo dei personaggi emerge più dalla musica che dal libretto di Barbier, ridotto quasi alla narrazione della vicenda d'amore tra Faust e Marguerite. Gounod invece caratterizza musicalmente i personaggi con una straordinaria carica sensuale, la cui eredità sarà raccolta da compositori come Saint-Saens, Debussy e Ravel, che del "Faust" fu tra i principali estimatori.

The Faust legend has been the basis for many literary, artistic, cinematic, and ... Faust. Italia 133 min.

Durata 98 min. Faust, hero of one of the most durable legends in Western folklore and literature, the story of a German necromancer or astrologer who sells his soul to the devil in exchange for knowledge and power. The story has been adapted by literary greats such as Christopher Marlowe, Johann Wolfgang von Goethe, and Thomas Mann. TITOLO: Faust AUTORE: Goethe, Johann Wolfgang : von TRADUTTORE: Scalvini, Giovita e Gazzino, Giuseppe CURATORE: NOTE: I testi faustiani nelle traduzioni ottocentesche di Giovita Scalvini (per la I parte, 1835) e Giuseppe Gazzino (per la II parte, 1857).

LIBRI CORRELATI