L'astrologia, la luce e la Kabbalah. I segreti del 137

L'astrologia, la luce e la Kabbalah. I segreti del 137 - Salvo Mangano | Thecosgala.com Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su thecosgala.com.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Salvo Mangano
DIMENSIONE
7,52 MB
NOME DEL FILE
L'astrologia, la luce e la Kabbalah. I segreti del 137.pdf
ISBN
2143584028412

DESCRIZIONE

Da circa 50 anni la scienza si interroga su un mistero della fisica: tutti i dilemmi della meccanica quantistica si sarebbero risolti non appena si fosse finalmente spiegato il valore della costante di struttura fine 1\137. Il valore è legato all'interazione tra materia e luce. Come asserì un fisico: "Certe regole ricordano in modo irresistibile le ricette degli alchimisti o la cucina delle streghe del Faust". Fisici atomici quali Pasqual Jordan e Karl von Weizsacker erano al contempo cultori dell'astrologia. Fin dall'antichità, l'astrologia si è basata sulla luce visibile degli astri a occhio nudo: secondo l'astrologia, la luce degli astri interagisce con la materia producendo gli eventi. 137 è il valore numerico della parola Kabbalah, la tradizione mistica ebraica, e questo numero ricorre frequentemente nei testi sacri: è possibile che un segreto antico custodito da millenni sia celato in molte parti del mondo sotto forma di simboli, immagini e misure? Siamo sicuri che i testi biblici siano da interpretare alla lettera, e non invece tramite i saperi tradizionali, come lo è ad esempio l'astrologia? Una ricerca per liberi pensatori.

Come ha fatto notare Leon Lederman nel brano riportato prima, 137 è un numero puro, cioè non dipende dalle unità di misura utilizzate. È quindi un numero universale. L'astrologia, la luce e la Kabbalah.

Fin dall'epoca della sua comparsa, lo Zohar (o Libro dello Splendore), raccolta monumentale in più volumi di commenti sulla Torah, ha rappresentato la fonte primaria, e spesso l'unica, utilizzata dai kabbalisti costituendo la base di tutta la letteratura kabbalistica.. Per secoli la Kabbalah, e con essa lo Zohar, fu tenuta nascosta al popolo, poiché si ... La Kabbalah è il codice segreto della Torah e deriva dal termi - ne ebraico " Qabbalàh " ( קבלה in ebraico) che significa "ricevere" (Moshè ricevette la Torah sul Sinai).

LIBRI CORRELATI