Come goccia su una spugna. Papa Francesco maestro di discernimento

Come goccia su una spugna. Papa Francesco maestro di discernimento - Diego Fares | Thecosgala.com Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su thecosgala.com.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Diego Fares
DIMENSIONE
3,92 MB
NOME DEL FILE
Come goccia su una spugna. Papa Francesco maestro di discernimento.pdf
ISBN
4097940223140

DESCRIZIONE

Il libro raccoglie una serie di articoli di Diego Fares dedicati al pensiero di papa Francesco su ciò che guida il suo modo di governare: il discernimento. L'immagine proposta da Ignazio di Loyola della goccia d'acqua - che entra in una spugna in modo «dolce, delicato e soave», mentre su una pietra «cade in modo pungente, con strepito e agitazione» - risulta interessante per descrivere e discernere qualcosa di paradossale: l'effetto contrario che producono molte parole e gesti di papa Francesco. Bergoglio «muove» gli spiriti, incide, tocca il cuore, fa pensare. Non è una persona che parli in astratto né lasci la gente indifferente. E qui che la regola di Ignazio può aiutare a precisare in che cosa è «maestro di discernimento» Francesco. Il suo insegnamento è che per discernere bene bisogna esporsi, mettere in gioco la propria vita, coinvolgersi nel combattimento spirituale, che si svolge in primo luogo dentro la propria persona, nella buona o cattiva disposizione del cuore verso la volontà di un Dio che è amore e misericordia. Prefazione di Jens-Martin Kruse.

- (Crocevia) fares, diego javier Àncora Editrice è presente sul mercato editoriale dal 1934, come una delle più conosciute e apprezzate editrici d'ispirazione cattolica. Inizialmente sviluppata e gestita come un settore della Congregazione religiosa degli Artigianelli Pavoniani, dal 1997 fa parte della società Àncora S.r.l.

in astratto né lasci la gente indifferente. È qui che la regola di Ignazio può aiutare a precisare in che cosa è «maestro di discernimento» Francesco.

LIBRI CORRELATI