Schiavitù e servaggio nell'economia europea secc. XI-XVIII. Atti della «Quarantacinquesima settimana di studi» (14-18 aprile 2013). Ediz. italiana e inglese

Schiavitù e servaggio nell'economia europea secc. XI-XVIII. Atti della «Quarantacinquesima settimana di studi» (14-18 aprile 2013). Ediz. italiana e inglese - S. Cavaciocchi | Thecosgala.com Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su thecosgala.com.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
S. Cavaciocchi
DIMENSIONE
11,48 MB
NOME DEL FILE
Schiavitù e servaggio nell'economia europea secc. XI-XVIII. Atti della «Quarantacinquesima settimana di studi» (14-18 aprile 2013). Ediz. italiana e inglese.pdf
ISBN
7701942770203

DESCRIZIONE

Il volume esamina i rapporti di lavoro non contrattuali (schiavitù e servaggio) che a lungo contraddistinsero l'economia europea, sia pure con andamenti assai diversi nelle differenti aree. I saggi in esso contenuti esaminano la evoluzione del servaggio (visto come il lato economico del regime signorile) e delle diverse forme di sottomissione personale, fino alla vera e propria tratta degli schiavi, di cui i mercanti europei furono protagonisti, mettendo in luce una situazione assai più complessa e articolata di quanto gli schemi interpretativi tradizionali lasciassero intuire.

Everyday low prices and free delivery on eligible orders. schiavitù Uomini proprietà di altri uomini Dalla preistoria al mondo moderno, la schiavitù è esistita sotto varie forme; benché condannata nella Convenzione di Ginevra del 1926, in alcuni paesi esiste tuttora. Cause della condizione di schiavitù sono state, tra l'altro, le invasioni, le guerre, i debiti non saldati, i crimini commessi. Schiavitù e servaggio nell'economia europea secc.

La schiavitù è una condizione cui l'uomo ha sottoposto nei secoli altri uomini allo scopo di utilizzarne l'energia per il lavoro. Tra le molte cause di questo fenomeno c'è la disoccupazione. L'Italia è uno dei Paesi europei in cui è più alto il rischio schiavitù, insieme a Bulgaria, Cipro, Grecia e Romania.

LIBRI CORRELATI