La depressione è una dea. I romani e il male oscuro

La depressione è una dea. I romani e il male oscuro - Donatella Puliga | Thecosgala.com Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su thecosgala.com.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Donatella Puliga
DIMENSIONE
11,10 MB
NOME DEL FILE
La depressione è una dea. I romani e il male oscuro.pdf
ISBN
1603641900129

DESCRIZIONE

Il male oscuro che chiamiamo depressione, e un tempo si definiva malinconia, non era estraneo all'antichità. Rileggendo le testimonianze coeve e seguendo la traccia delle parole e delle metafore che dicono il disagio, questo libro racconta il male di vivere presso i Romani. Scopriamo come per loro a governare gli spazi della depressione fosse una divinità, la dea Murcia, che aveva il potere di infiacchire e prostrare gli animi. Se il pensiero medico greco aveva inteso la malinconia come vera e propria patologia fisica legata alla "bile nera", nel mondo romano essa pare riferirsi non più solo alla sfera del corpo ma a quella della mente e dei suoi fantasmi. Nota introduttiva di Angelo Cerù.

In che misura la guerra apre la strada alla modernizzazione, incidendo sullo sviluppo di un paese? La morte insomma è per lui l'unica soluzione, l'unica risposta al suo male oscuro. È una condizione estremamente penosa, dunque, quella vissuta da un soggetto depresso ed è impossibile, per chi non ha mai sofferto di depressione, poter comprendere il male interiore e la sofferenza vissuta da tali soggetti. Il male oscuro che chiamiamo depressione, e che un tempo si definiva malinconia, non era estraneo all'antichità.

Ma di una cosa no: il malessere psichico. Depressione, esaurimento, panico non sono perdonati.

LIBRI CORRELATI