Dove i rondoni vanno a dormire

Dove i rondoni vanno a dormire - Franco Sacchetti | Thecosgala.com Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su thecosgala.com.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Franco Sacchetti
DIMENSIONE
4,46 MB
NOME DEL FILE
Dove i rondoni vanno a dormire.pdf
ISBN
8349725111988

DESCRIZIONE

Il salvataggio in strada di un piccolo rondone caduto dal nido cambia l'estate di Zoe. E l'inizio di un viaggio alla scoperta della storia naturale di questi straordinari uccelli, capaci di volare per oltre due anni senza mai fermarsi, e del loro sempre più "difficile" rapporto con l'uomo. Dove i rondoni vanno a dormire è il racconto a fumetti di questi nostri straordinari concittadini con le ali, messaggeri di primavera, e di tutti quelli che si impegnano attivamente perché le nostre case e i nostri monumenti possano accoglierne ancora i nidi. In collaborazione con il Festival dei Rondoni, l'Associazione Monumenti Vivi, e l'ASOER Associazione Ornitologi dell'Emilia Romagna.

Info accessibilit ... Ma se spostiamo la nostra attenzione dal più comune dei coinquilini delle nostre città ad uno un po' diverso e per di più stagionale come il rondone ecco che non sappiamo più niente. Eppure la cosa è davvero particolare perché i rondoni non "vanno a dormire" da nessuna parte perché "dormono" continuando a volare per tutta la notte. FESTIVAL DEI RONDONI.

Condividi su twitter. Si legge di rondini e rondoni morti a causa del maltempo ma si fa spesso confusione: giovedì 30 maggio a Casalina, presentazione del libro di Franco Sacchetti Dove i rondoni vanno a dormire è il racconto a fumetti di questi nostri straordinari concittadini con le ali, messaggeri di primavera, e di tutti quelli che si impegnano attivamente perché le nostre case e i nostri monumenti possano accoglierne ancora i nidi.

LIBRI CORRELATI